top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreemanuelatimperi

DETERMINAZIONE DELL'ASSEGNO DIVORZILE: NON PIU' APPLICATO IL CRITERIO DEL "TENORE DI VI


La Corte di Cassazione, I Sez. Civile con la sentenza numero 11504/17 pubblicata il 10.05.2017 in materia di assegno di divorzio, stabilisce nuovi parametri di riferimento per il riconoscimento dell’assegno di divorzio.

La I sezione civile ha superato il precedente consolidato orientamento, che collegava la misura dell’assegno di mantenimento al parametro del “tenore di vita matrimoniale”, indicando come parametro di spettanza dell’assegno, avente natura “assistenziale”, l'”indipendenza o autosufficienza economica” dell’ex coniuge che lo richiede.

(Fonte: notiziario di informazione giuridica "Altalex")

Dunque, dopo ben 27 anni (la legge che regolamenta sulla quantificazione dell'assegno divorzile è la L. 898/1970), il criterio base per la determinazione dell'assegno di divorzio, ovvero il "tenore di vita matrimoniale", cede il passo ad un nuovo parametro: quello dell'indipendenza o autosufficienza economica dell'altro coniuge.

9 visualizzazioni0 commenti
bottom of page