top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreemanuelatimperi

Affitto degli studenti fuori sede e covid

Il contratto di locazione per le esigenze abitative di studenti universitari ha natura particolare. Esso infatti nasce con lo scopo di destinare un immobile ad uno studente (o più studenti) che risiedono in un Comune diverso da quello in cui ha sede l'Università presso la quale si risulta iscritti: trattasi dunque dei cosiddetti "studenti fuori sede". Vista la finalità del contratto la locazione ha natura transitoria, ovvero temporanea siccome legata alle esigenze di studio dell'inquilino. Pertanto la durata del contratto per studenti universitari è determinata in un periodo minimo di 6 mesi fino al massimo di 36 mesi. Il lockdown determinato dal coronavirus ha comportato la sospensione delle lezioni in sede e molti studenti hanno lasciato temporaneamente l'immobile locato. Ad oggi, nei diversi provvedimenti adottati dallo Stato, non sono state previste agevolazioni o soluzioni specifiche mirate a regolamentare il rapporto di locazione degli universitari al tempo del coronavirus. Dunque, in assenza di specifiche previsioni, si dovrà far riferimento alle norme generali del codice civile vigenti in materia.

19 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page