top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreemanuelatimperi

DENARO ATTRIBUITO ALL'EX COMPAGNO/A DURANTE IL RAPPORTO: LA SUA SORTE ALLA FINE DELLA RELAZIONE

Quale è la sorte delle somme di denaro attribuite all'ex compagno/a durante il rapporto una volta cessata la relazione?

Si configura un obbligo restitutorio o, viceversa, un indebito arricchimento in caso di mancata restituzione?


Corte di Cassazione Ordinanza n. 16864 del 2023

Le unioni di fatto, quali formazioni sociali che presentano significative analogie con la famiglia formatasi nell’ambito di un legame matrimoniale e assumono rilievo ai sensi dell’articolo 2 Cost., sono caratterizzate da doveri di natura morale e sociale di ciascun convivente nei confronti dell’altro, che si esprimono anche nei rapporti di natura patrimoniale.

Ne consegue che le attribuzioni patrimoniali a favore del convivente “more uxorio” effettuate nel corso del rapporto (nella specie, versamenti di denaro sul conto corrente del convivente) configurano l’adempimento di una obbligazione naturale ex articolo 2034 c.c., a condizione che siano rispettati i principi di proporzionalità e di adeguatezza".




Si rammenta che ogni caso va esaminato singolarmente e necessita di una consulenza specifica.


Comments


bottom of page